di ALESSANDRO MAZZULLO

IL NUOVO CODICE DEL TERZO SETTORE

Profili civilistici e fiscali

XX-324 pp. | 29,90 € 35,00 € | ISBN 978-88-7524394-4

ARGOMENTO: diritto privato

OPERA

Il 3 agosto 2017 è entrato in vigore il nuovo Codice del Terzo Settore, cuore di un processo di Riforma destinato ad impattare sull'rganizzazione di 300.000 enti e milioni di italiani, chiamati ad affrontare la sfida di un profondo processo di cambiamento, da interpretare e governare.
Il Codice presenta elementi di forte innovazione, complessità criticitàIncide, attraverso modifiche radicali, sulla frammentarietàel quadro normativo preesistente. Ne ridisegna, inscindibilmente, gli aspetti sia civilistici che tributari.
La nuova normativa mescola e ridefinisce le aree di confine che separano il c.d. Terzo Settore, da quello Pubblico e da quello Privato for profit. Abroga discipline e sigle che, con il tempo, erano divenute familiari, come nel caso dell'cronimo Onlus. Aggiorna la base civilistica del Terzo Settore, razionalizza il sistema agevolativo fiscale, in materia di imposte dirette e indirette.
L'nalisi dell'utore segue l'rdine logico del Codice evidenziando gli elementi di collegamento sistemico, soprattutto tra la parte civilistica e quella fiscale con un costante riferimento ai precedenti normativi e interpretativi che rappresentano l'mprescindibile substrato su cui lo stesso Codice si èondato.
La presenza di numerose schede agevola la corretta interpretazione di alcune importanti novitàivi comprese quelle inerenti il regime transitorio.

INDICE

Parte I: L'nquadramento. - Sez. I. L'nquadramento generale. - 1. La Riforma del Terzo Settore nella sua evoluzione storica, normativa ed economica (artt. 1-3). - Sez. II L'inquadramento giuridico-soggettivo: forme e finalità. - 1. Le forme giuridiche (art. 4). - 2. Le finalità (artt. 4-5 e 8-9). - Sez. III. L'inquadramento giuridico-oggettivo: le attività. - 1. Le attività consentite (artt. 5-7). - 2. Le attività imprenditoriali (artt. 5-7). - Parte II: La disciplina civilistica. - Sez. I. La disciplina generale e speciale degli ETS. - 1. La disciplina generale degli ETS (artt. 9-16). - 2. Volontari e volontariato (artt. 17-19). - 3. Associazioni e fondazioni (artt. 20-31). - 4. Particolari categorie di enti (artt. 32-44). - Sez. II. Il sistema di promozione e sostegno degli ETS. - 1. Il Registro unico nazionale del Terzo Settore (artt. 45-54). - 2. I rapporti con gli enti pubblici (artt. 55-57). - 3. Promozione e sostegno degli ETS (artt. 58-78). - Parte III: La disciplina fiscale. - 1. L'inquadramento fiscale degli ETS (artt. 79, 84-85). - 2. Il regime fiscale (artt. 80-83 e 86). - 3. Obblighi contabili e controlli (artt. 87, 90-97). - Parte IV: Disposizioni finali e transitorie. - 1. Modifiche normative ed abrogazioni (artt. 88-89, 98-99, 102). - 2. Entrata in vigore, efficacia e regime transitorio (artt. 100-104). - Appendice normativa.

AUTORE

ALESSANDRO MAZZULLO, esperto del settore e docente in vari corsi di specializzazione, ivi compresi quelli della Scuola Superiore di Economia e Finanze, è tra coloro che hanno lavorato per il Governo alla Riforma.

Acquista a PREZZO SPECIALE + SPEDIZIONE GRATUITA

29,90 anziché € 35,00

Acquista on line | Scarica il modulo di acquisto