Il Processo Telematico

Tipi e differenze

  • Data di pubblicazione

    marzo 2017

  • Formato

    Copertina Flessibile

  • Pagine

    312

  • ISBN

    9788892107335

€ 29,00

Disponibile

- +
Abstract
Contattaci
Abstract
Sul Processo Telematico è già  stato scritto molto ed altro verrà  scritto, specialmente perchà© gli interventi normativi sono frequenti. La presenza di plurime fonti, non sempre coordinate, divise in leggi primarie, regolamenti, regole e specifiche tecniche rende, in alcuni casi, difficile a chi non è conoscitore della materia sapere cosa e come fare. Il Processo Telematico è comunque parte della vita giuridica; nel settore civile è obbligatorio per la quasi totalità . Quest'opera, pur non potendo sottrarsi al richiamo ed all'uso di tecnicismi sia informatici che giuridici, si propone con approccio didattico per illustrare il contenuto delle norme che il giurista dovrà  applicare, ipotizzando la lettura anche da parte di un neofita. Partendo dal contenuto del documento informatico, saranno esposte le tipologie di firme elettroniche riconosciute dall'ordinamento italiano e le modalità  di estrinsecazione delle medesime e la loro valenza. Verranno illustrate le caratteristiche del Portale dei Servizi Telematici, istituito presso il Ministero della giustizia, e dei vari processi telematici: civile, amministrativo e tributario con cenni a quello penale, fallimentare, esecutivo ed al recente Portale delle vendite pubbliche in fase di sperimentazione. Verranno affrontate alcune tematiche sensibili per i professionisti, quali le notifiche telematiche alla Pubblica Amministrazione e come comportarsi nel caso di ricevimento di una PEC di notifica dal contenuto illeggibile o priva degli allegati. Verranno brevemente trattate le disfunzioni ed i blocchi dei sistemi informatici del Ministero della giustizia, delle conseguenze che ciò comporta e forniti consigli pratici in attesa dell'istituzione del sito ufficiale dei fermi. Saranno anche analizzati i nuovi oneri e responsabilità  in capo ai professionisti, conseguenti all'uso degli strumenti informatici nel processo, e suggerite modalità  di redazione degli atti alla luce del principio di sinteticità  valevole nel processo civile, cosଠcome in quelli amministrativo ed innanzi alla Corte di Cassazione. Tutto ciò in un testo che vuole essere, per quanto possibile, di facile ed immediata lettura e senza presunzione di completezza di trattazione di una materia che per essere esaustiva necessiterebbe di molte, ma molte, più pagine.
Contattaci

Richiedi informazioni