I reati tributari

  • Collana

    Trattato teorico pratico di diritto penale

  • Formato

    E-Book protetto da DRM

  • Pagine

    736

  • ISBN

    9788892168589

€ 54,99

Disponibile

- +
Abstract
Contattaci
Abstract
Nel problematico contesto evolutivo del diritto penale tributario si colloca l’ultimo intervento riformatore del sistema realizzato con due diversi decreti legislativi: il d.lgs. n. 128/2015 e il d.lgs. n. 158/2015. Il d.lgs. 5.8.2015, n. 128, è intervenuto sulla problematica questione dell’abuso del diritto e dell’elusione fiscale, abrogando l’art. 37-bis d.P.R. n. 600/ 1973, che contemplava le principali operazioni elusive inopponibili all’Amministrazione finanziaria, e introducendo l’art. 10-bis, il quale stabilisce che, ferma l’applicazione delle sanzioni amministrative tributarie, le operazioni abusive non danno luogo a fatti punibili ai sensi delle leggi penali tributarie. Il d.lgs. 24.9.2015, n. 158, è invece intervenuto direttamente sul modello di tutela penale delineato dal d.lgs. n. 74/2000, rafforzando la tutela penale in relazione a condotte fraudolente connotate da un contenuto di disvalore particolarmente pregnante e riducendola in relazione a condotte che, ancorché illecite dal punto di vista amministrativo, non presentano un significativo contenuto di disvalore. Per un verso, l’idea riformatrice volta a potenziare il livello di effettività delle fattispecie incriminatrici dichiarative, connotate da un coefficiente di disvalore particolarmente significativo e il restringimento della sfera di operatività della fattispecie incriminatrice di dichiarazione infedele, e la conseguente espulsione dalla sfera di rilevanza penale delle condotte prive di un significativo contenuto di disvalore, si è rivelata essere in sintonia con le istanze del principio di effettività e sussidiarietà della tutela penale. Per altro verso, più problematico sembrerebbe essere il rafforzamento della componente riscossiva del modello di tutela penale contro l’evasione attualmente vigente, che rischia di incidere negativamente sulla capacità preventiva del sistema penale tributario. Questi i temi sui quali gli autorevoli professionisti e professori si sono confrontati nel presente testo attraverso una riflessione sulla migliore dottrina e sulle principali e più recenti pronunce della giurisprudenza.
Contattaci

Richiedi informazioni