L'impresa in crisi

Soluzioni offerte dal nuovo diritto fallimentare

  • Data di pubblicazione

    ottobre 2014

  • Formato

    Copertina Flessibile

  • Pagine

    452

  • ISBN

    9788875242954

€ 48,00

Disponibile

- +
Abstract
Contattaci
Abstract
Il volume offre un quadro complessivo delle procedure proposte dal nostro ordinamento per la soluzione della crisi dell’impresa, ripercorrendo, con il contributo di magistrati, avvocati e commercialisti, le tappe del complesso iter compiuto dal legislatore nell’ultimo decennio e trattando, con profili interdisciplinari, le principali questioni dibattute in dottrina ed in giurisprudenza. In particolare, il volume tratta dei presupposti del concordato preventivo, dei suoi possibili contenuti e della procedura giudiziale di ammissione, argomenti sui quali si è maggiormente concentrata l’innovazione legislativa di questi ultimi anni e con essa una ricca produzione giurisprudenziale. Sono quindi sviluppati temi e istituti nuovi, quali il concordato con riserva, la continuità aziendale e il giudizio di fattibilità del tribunale. Non manca una ricostruzione sistematica degli accordi stragiudiziali nell’ambito della crisi d’impresa, anch’essi riformati con l’introduzione di strumenti tipici quali i piani attestati e gli accordi di ristrutturazione dei debiti. Viene dato spazio anche al trust, altro strumento negoziale, con la sua peculiare derivazione da ordinamenti esteri. Una specifica trattazione è dedicata alle varie attestazioni di veridicità, fattibilità e convenienza previste nel concordato preventivo, nei piani attestati e negli accordi di ristrutturazione, nonché ai principi nazionali e internazionali che devono essere osservati dall’esperto alle connesse sue responsabilità. Ancora, viene esaminata la transazione fiscale, sia nel concordato preventivo sia nell’accordo di ristrutturazione dei debiti, con particolare attenzione agli effetti della mancata accettazione della transazione stessa e alla vexata quaestio della sua rilevanza per un concordato con falcidia del credito erariale per Iva e ritenute. Infine, un esame dei profili penali, sia nella responsabilità dell’attestatore, sia nei reati di bancarotta semplice e preferenziale. L’insieme fornisce così, nell’ambito di una tematica sempre più attuale, il più aggiornato sforzo di esposizione sistematica di una tumultuosa evoluzione legislativa e giurisprudenziale, che ha propaggini significative ancora nel 2014.
Contattaci

Richiedi informazioni