Medicina legale

  • Data di pubblicazione

    gennaio 2014

  • Edizione

    V

  • Formato

    Copertina Flessibile

  • Pagine

    836

  • ISBN

    9788834878033

€ 54,00

Disponibile

- +
Abstract
Contattaci
Abstract
Ecco la quinta edizione del mio manuale di Medicina Legale edito da Giappichelli che fa seguito alle sei ristampe di quella precedente.In questa edizione confluiscono numerose esperienze che tengono conto della trattatistica internazionale e nazionale recente e pregressa dell’area medico-legale, ricca di una validissima produzione e, in particolare:– del patrimonio culturale e tecnico della Scuola torinese materializzatosi nel classico Trattato diretto da Mario Carrara, nei testi, compendi e dispense per studenti che ne sono originati o che comunque sono collegati a tale Opera;– dell’immenso bagaglio di conoscenze e di teorizzazioni essenziali per la nostra disciplina che trovano riscontro nel Trattato di Lorenzo Borri, Attilio Cevidalli e Francesco Leoncini ed in quello ben più recente di Vittorio Chiodi, Renzo Gilli, Clemente Puccini, Mario Portigliatti Barbos, Maurizio Fallani ed Aldo De Bernardi, dei testi, compendi e dispense che hanno avuto presenti tali Testi quali fonti;– della sistematizzazione e dell’arricchimento della disciplina forniti dalle due edizioni del 1999 e del 2009 del Trattato di Medicina Legale e Scienze Affini diretto da Giusto Giusti;– del notevole impegno di revisione ed aggiornamento da parte di opere più recenti tra cui i manuali di Zagra, Argo, Madea e Procaccianti; e di Norelli, Buccelli e Fineschi, nonché dalla recente seconda edizione di Palmieri e De Ferrari.Vi confluiscono altresì:– le esperienze personali maturate nella pubblicazione delle IV edizioni precedenti di questo testo, che erano state precedute da due preventive della sola parte concernente gli elementi naturalistici della patologia e della traumatologia forensi;– l’impegno per la raccolta dei dati, l’elaborazione e la pubblicazione di una quarantina di opere divulgative e informative prevalentemente di argomento medico-legale, criminologico o cronachistico;– le ulteriori esperienze personali che provengono da oltre 40 anni di inse-gna¬mento nelle Facoltà di Medicina e Chirurgia e di Giurisprudenza dell’Ateneo torinese, da qualche anno di contemporaneo affidamento nell’Università del Piemonte Orientale e da 10 anni di direzione di una struttura dipartimentale mista universitario-ospedaliera.Nella presente edizione ho sostanzialmente rispettato, salvo poche eccezioni imposte dalla normativa più recente, il tradizionale impianto del testo e la distribuzione degli argomenti. Ho mantenuto l’indirizzo teso a dar ragione della genesi normativa, del suo affinamento giurisprudenziale e a riportare fin dove possibile il testo di legge vigente per documentazione di chi legge ed opportuna preparazione del discente. Ho altresì avuto cura di rispettare la divisione dei capitoli in paragrafi e sottoparagrafi adottata nelle precedenti edizioni, confortato dal fatto che recenti opere specialistiche di grande livello del medesimo Editore (Zacà e Pellegrino, 2006; Froldi, 2011) e testi di grande impatto come alcune guide sul danno di recente comparsa, hanno mantenuto tale sistema, secondo la mia esperienza particolarmente utile per la armonica distribuzione dei temi a fini didattici, al docente per formulare citazioni e riferimenti e allo studente per organizzare la formazione generale e l’apprendimento dei singoli argomenti.È stata impiegata particolare cura nell’aggiornamento legislativo fino alla Legge di conversione del “Decreto del fare” dell’agosto 2013 con i suoi impatti sulla disciplina e nella scelta di testi aggiornati e facilmente reperibili nella sezione “Per saperne di più”, che chiude ogni capitolo e che è stata pure mantenuta per la sua innegabile praticità. Entro breve seguirà la successiva VI edizione che terrà conto del futuro Codice deontologico e della più recente normativa.
Contattaci

Richiedi informazioni