Esercizio e trasmissione del potere imperiale (secoli I-IV d.C.)

Studi di diritto pubblico romano

  • Data di pubblicazione

    ottobre 2016

  • Formato

    Copertina Flessibile

  • Pagine

    256

  • ISBN

    9788892104792

€ 24,00

Disponibile

- +
Abstract
Contattaci
Abstract
In queste ricerche, dedicate allo studio delle forme di attribuzione del potere imperiale e dei modi del suo esercizio, si concede – il che non è consueto in indagini di diritto pubblico romano – ampio spazio agli scritti e alle elaborazioni dei giuristi. Differenti i temi che definiscono il loro rispettivo itinerario: la ‘sovranità’ del populus nel suo momento comiziale e il potere imperiale; il valore normativo delle constitutiones e lo stile di governo dei principes; le finzioni che consentono di identificare Roma con il luogo nel quale, di volta in volta, l’imperatore dimora; l’assenza di dispositivi capaci di garantire, sul piano costituzionale, la perpetuità della suprema carica e i meccanismi istituzionali escogitati per supplirvi; le riflessioni giuridico-politiche sul principato del biografo dell’“Historia Augusta”.
Contattaci

Richiedi informazioni