La politica fiscale nell’Italia liberale e democratica (1861-1922)
  • Data di pubblicazione

    gennaio 2019

  • Formato

    PDF protetto da DRM

  • Pagine

    320

  • ISBN

    9788892180994

€ 28,99

Disponibile

- +
Vedi prodotti correlati
Abstract
Contattaci
Abstract

La monografia dedicata alla “Politica fiscale dell’Italia liberale” va al di là del titolo e ricostruisce la vita politica, economica e sociale tra il 1861 e il 1922.

Fu impegno faticoso e difficile realizzare l’unificazione dopo la raggiunta unità di una Italia che si portava appresso una plurisecolare frantumazione geo-economica e una polverizzazione etnico-culturale oltre alla percezione di un grande divario nei confronti dell’Europa sviluppata.

Opera che, alla vigilia della prima guerra mondiale, segnalava il raggiungimento di risultati cospicui: l’avviata pratica del liberalismo e della democrazia, la libertà religiosa, le elezioni a suffragio (maschile) universale, la trasformazione in cittadini di folle di esclusi, la scuola elementare obbligatoria, l’alfabetizzazione di massa, l’avvio di una legislazione sociale, la rottura di innumerevoli gerarchie non meritocratiche, la libertà sindacale e, infine, la nascita e la crescita di forze politiche antitetiche alla stessa élite di governo.

Contattaci

Richiedi informazioni


La politica fiscale nell’Italia liberale e democratica (1861-1922)

La politica fiscale nell’Italia liberale e democratica (1861-1922)

01/2019

Copertina Flessibile

MARONGIU G.
€ 40,00