Il concorso esterno tra indeterminatezza legislativa e tipizzazione giurisprudenziale
  • Data di pubblicazione

    luglio 2019

  • Edizione

    II

  • Formato

    Copertina Flessibile

  • Pagine

    256

  • ISBN

    9788892118522

€ 25,00

Disponibile

- +
Abstract
Contattaci
Abstract

Nella sua prima edizione, il volume raccoglieva gli scritti che l’Autore aveva pubblicato nel decennio precedente sul tema della contiguità associativa di tipo mafioso (e, sia pur a latere, sulla limitrofa fattispecie della intraneità).

Ne emergeva un quadro che metteva a fuoco i molteplici profili di interesse – dogmatico-ricostruttivo e pratico-applicativo – relativi alla figura del c.d. concorso esterno.

Risultavano, così, sottolineati: a) il travaglio ermeneutico dell’istituto; b) la centralità del formante giurisprudenziale nella definizione del suo ‘statuto di tipicità’; c) la ragionevolezza politico-criminale dei bilanciamenti operati dalla nomofilachia della Corte regolatrice; d) l’insofferenza della prassi verso un modello ricostruttivo ritenuto di ostacolo alla implementazione delle esigenze repressive del fiancheggiamento associativo; e) l’indilazionabile esigenza di un intervento legislativo.

Questa seconda edizione contiene, in aggiunta, i contributi dell’Autore degli ultimi anni, nei quali vengono affrontate le questioni sorte in seguito all’arresto della Corte EDU Contrada c. Italia.

Contattaci

Richiedi informazioni