L'ente guardiano

L'autorganizzazione del controllo penale

  • Data di pubblicazione

    giugno 2016

  • Formato

    Copertina Flessibile

  • Pagine

    144

  • ISBN

    9788892104082

€ 14,00

Disponibile

- +
Abstract
Contattaci
Abstract
Nel libro si affronta il complesso tema della responsabilità da reato degli enti, dal punto di vista della c.d. colpa di organizzazione. I nodi in campo riguardano sia gli aspetti di inquadramento tecnico della tematica, sia profili culturali più ampi, relativi alle politiche di prevenzione riguardanti diversi settori di intervento fra cui, in particolare, il settore dell’organizzazione pubblica anticorruzione sulla base della legge Severino. La responsabilità ‘penale’ degli enti, pur nei suoi indiscutibili profili di modernità, reca con sé rischi tangibili di compressione delle libertà non solo delle persone giuridiche ma anche delle persone fisiche che agiscono all’interno di quelle. È pertanto necessario mettere a punto una teoria dei diritti delle persone che prenda corpo a partire dalle garanzie proprie del diritto penale tradizionale antropomorfico. Pure nella prospettiva di armonizzazione delle legislazioni dei Paesi dell’Unione Europea, la costruzione di un modello comune europeo, cioè di un paradigma fondamentale di responsabilità ex crimine degli enti, deve tenere conto delle ragioni del controllo preventivo e di quelle dei diritti fondamentali della persona, dosando ragionevolmente il ricorso alle sanzioni disciplinari. In un’ottica di riforma della normativa italiana in materia, l’Autore indica alcune possibili correzioni del sistema vigente, nel segno appunto di un rafforzamento dei profili di garanzia della responsabilità per colpa dell’ente in chiave penalistica classica.
Contattaci

Richiedi informazioni