L'ente incolpato

Diritti fondamentali e ''processo 231''

Collana
Procedura Penale | Sezione Studi
  • Data di pubblicazione

    marzo 2018

  • Formato

    Copertina Flessibile

  • Pagine

    256

  • ISBN

    9788892115255

€ 32,00

Disponibile

- +
Abstract
Contattaci
Abstract

L’ente incolpato rappresenta il perno sul quale ruota la giustizia penale de societate.

Nell’accertamento dell’illecito derivante da reato, la sfida principale consiste nel “trattare” l’ente alla stregua di un imputato: esso, pur diverso dall’essere umano, è omologo nel ruolo. Nel rito penale, dove tutto gravita intorno allo statuto dei diritti fondamentali, sono i principi a fungere da bussola: il “processo 231” impone adattamenti, non rinuncia alle garanzie.

L’obiettivo, allora, è tessere i fili di un microcodice omogeneo, al quale assegnare coerenza grazie al riconoscimento incondizionato di quei referenti primari che rappresentano l’anima stessa della caratura garantistica tipica della giurisdizione penale: la presunzione d’innocenza, il diritto di difesa e il diritto a se non detegere per l’ente incolpato.

 

Contattaci

Richiedi informazioni