Contabilità e bilancio

Dai fatti gestionali al bilancio di diretta derivazione scritturale

Novità
  • Data di pubblicazione

    novembre 2019

  • Formato

    Copertina Flessibile

  • Pagine

    272

  • ISBN

    9788892131798

Novità
€ 24,00

Disponibile

- +
Abstract
Contattaci
Abstract

La ragioneria indaga e insegna le logiche e le metodologie occorrenti, in un primo momento, per rilevare i fatti aziendali e per rappresentarne i valori nei vari prospetti contabili (primo tra tutti il bilancio di esercizio), in un secondo momento, per valutare, sulla base dei predetti valori, gli andamenti aziendali sotto il profilo economico-finanziario. Le citate logiche e metodologie, trovando riscontro fattuale, caratterizzano la ragioneria quale scienza di applicazione.

La contabilità generale o contabilità sistematica, insieme ad altre rilevazioni contabili ed extra-contabili, dà corpo al primo momento della ragioneria.

Il volume si propone di introdurre il lettore allo studio della contabilità generale e alla redazione del bilancio di esercizio di diretta derivazione scritturale, trattando la logica delle rilevazioni contabili con il “metodo della partita doppia” applicato al “sistema del capitale e del risultato economico” concepito da Aldo Amaduzzi.

L’idea di fondo a cui esso si ispira è ripercorrere l’intero processo contabile del periodo amministrativo, ossia la rilevazione a libro giornale e a libro mastro delle scritture di gestione, di assestamento, di chiusura e di riapertura. L’obiettivo finale è fornire uno strumento idoneo a comprendere la dinamica dei valori sintetizzati nel bilancio di esercizio di diretta derivazione scritturale.

Il volume è stato concepito per un corso introduttivo di Ragioneria generale o di Economia aziendale.

Contattaci

Richiedi informazioni