I rapporti di lavoro nel diritto vivente

Casi e materiali

  • Data di pubblicazione

    gennaio 2013

  • Edizione

    II

  • Formato

    Copertina Flessibile

  • Pagine

    296

  • ISBN

    9788834839157

€ 26,00

Disponibile

- +
Abstract
Contattaci
Abstract
La seconda edizione del volume “I rapporti di lavoro nel diritto vivente. Casi e materiali” a cura di Lorenzo Zoppoli, è diretta a fornire agli studenti (ma anche agli studiosi e agli operatori) la documentazione necessaria a completare lo studio manualistico del diritto del lavoro con la lettura diretta della giurisprudenza da cui deriva il c.d. “diritto vivente”. La nozione di “diritto vivente” nelle pagine che seguono non si risolve nella contrapposizione tra “diritto pratico” e “diritto teorico” o, peggio ancora, “diritto sistematico”. Essa infatti allude essenzialmente ad un fenomeno ben noto ormai, che produce uno scarto tra il diritto “scritto” e il diritto “applicato”. Il diritto vivente va circoscritto a quella parte del diritto applicato che non si esaurisce nella soluzione di una singola controversia, ma si rivela in grado di interagire dinamicamente con il diritto scritto e lo sviluppo delle sue letture/interpretazioni da parte sia degli studiosi sia degli operatori, consentendo al diritto del lavoro legislativo, spesso prodotto in modo tutt’altro che lineare, di realizzare il difficile traguardo dell’effettività normativa. Naturalmente, in un ordinamento ben funzionante tra il diritto scritto e quello applicato dovrebbe esistere una marcata circolarità, volta ad evitare che un normale “scarto” divenga “schizofrenia istituzionale”.
Contattaci

Richiedi informazioni