Opportunismo del privato e malaffare nella pubblica amministrazione

Un dibattito sulle figure del concusso, dell'indotto punibile e del corruttore

  • Data di pubblicazione

    settembre 2016

  • Formato

    Copertina Flessibile

  • Pagine

    168

  • ISBN

    9788892104358

€ 20,00

Disponibile

- +
Abstract
Contattaci
Abstract
La monografia “Opportunismo del privato e malaffare nella pubblica amministrazione” punta a chiarire contenuti centrali della riforma dei ‘reati dei pubblici ufficiali’ congegnata dalla Legge n. 190 del 2012. Particolare attenzione dedica lo scritto al nuovo delitto di ‘induzione indebita’, introdotto per dar seguito alle indicazioni degli organismi internazionali di maggiore severità verso l’opportunismo del privato nei rapporti con la pubblica amministrazione. Il privato non vien più considerato vittima ove sia mosso dal fine di trarre un vantaggio indebito dal malaffare del pubblico agente, ancorché sia stato oggetto di pressioni. È proprio a muovere dalla prospettiva di analisi della posizione del privato, a seconda che egli assuma il ruolo di concusso, indotto non punibile, indotto punibile ovvero corruttore, che, ad avviso degli Autori, è possibile definire con la dovuta precisione la disciplina realmente applicabile in sintonia con la volontà espressa dalla Legge n. 190 del 2012.
Contattaci

Richiedi informazioni