Introduzione allo studio dei diritti greci

  • Data di pubblicazione

    dicembre 2006

  • Formato

    Copertina Flessibile

  • Pagine

    260

  • ISBN

    9788834866863

€ 23,00

Disponibile

- +
Abstract
Contattaci
Abstract
"Chi si accosti all'esperienza giuridica dell'antica Grecia, si trova dinanzi uno scenario assai diverso da quello che il talento romano e una lunga tradizione ci hanno reso familiare: un mondo, per molti aspetti, decisamente ""altro"". Non una parola che designi il ""diritto"", non una vera scienza giuridica, non un chiaro discrimine tra diritto pubblico e diritto privato, quasi nessuna soluzione di continuità  tra la pervasività  del ‘politico' (e dell'etica che vi è connessa) e le tecniche del ‘giuridico'. E tuttavia si tratta di un universo in cui presero vita straordinarie forme di razionalità , ingegneria costituzionale e analisi sociale: un'esperienza che avrebbe avuto, con l'antica Roma, una profonda osmosi culturale, e avrebbe poi esercitato un'influenza determinante sul nostro modo di concepire la vita dell'uomo entro una comunità . Questo libro intende offrire, a livello didattico, ma senza rinunciare al pensare per problemi, una ricognizione dei caratteri d'insieme che assunse la vita giuridica nelle antiche pà³leis (prima fra tutte Atene), e dei principali modelli che ne ha tratto il pensiero politico e giusfilosofico moderno, per poi soffermarsi su alcuni punti strategici in cui, seguendo accostamenti spesso operati già  dagli antichi, il confronto con Roma risulta particolarmente significativo.
Contattaci

Richiedi informazioni