L'autonomia liquida

Prefazione di Tommaso Edoardo Frosini

  • Data di pubblicazione

    aprile 2015

  • Formato

    Copertina Flessibile

  • Pagine

    160

  • ISBN

    9788834859889

€ 16,00

Disponibile

- +
Abstract
Contattaci
Abstract
Certamente non furono poche le cose andate storte nel processo unitario italiano. Dopo la parentesi autoritaria fascista il Costituente scelse un assetto istituzionale quantomeno ambiguo.L’articolo 5 della Costituzioneè un vero e proprio ossimoro, “La Repubblica una e indivisibile riconosce e promuove le autonomie locali”. Le Regioni, con la galassia di comuni e province, rimasero inattuate per più di venti anni e vennero realizzate alla fine del boom economico per essere rivisitate nel 2001 in senso peggiorativo.Gli autori individuano però un leit motive secondo cui l’autonomia liquida è presente quale principio, non sempre espresso ma effettivo di insistenza sulle stesse materie di poteri centrali e locali. Fonte primaria di clientelismi e di sprechi, ad un tempo causa ed effetto della persistente crisi economica e morale del Paese.
Contattaci

Richiedi informazioni