Protagonisti o predestinati

Riflessioni sociologiche sulla medicina genomico-predittiva

  • Data di pubblicazione

    dicembre 2015

  • Formato

    Copertina Flessibile

  • Pagine

    120

  • ISBN

    9788892102835

€ 11,00

Disponibile

- +
Abstract
Contattaci
Abstract
Il sequenziamento del genoma ha dimostrato che il rischio patologia è insito nel nostro DNA e ne ha fornito anche la soluzione: la terapia genica permetterebbe di guarire da malattie prima ancora del loro sorgere ma, soprattutto, offrirebbe la possibilità  di migliorare la specie umana intervenendo proprio nella manipolazione dei geni. Parallelamente, la convergenza tra le tecnologie agisce da effetto moltiplicatore di tali entusiastiche istanze. Difficile resistere ad un'offerta simile in una società  sempre più improntata alla velocità  e alla performance ove il mantenersi in salute è diventato più di tutto un dovere. Difficile anche stabilire chi beneficerà  di tali innovazioni. Intanto il contenuto dell'informazione genetica già  genera interessi per le compagnie assicurative e per i datori di lavoro alla ricerca di gente sana e non di chi si ritrova un cattivo genoma. Nuovi e più complessi problemi sociali sembrano prospettarsi all'orizzonte. Ad essere in gioco è proprio il futuro della specie umana cosଠcome da sempre siamo stati abituati a concepirla. Per alcuni questa concezione non è che il primo stadio di una lunga evoluzione non più lasciata nelle mani della lotteria genetica bensଠnella capacità  dell'uomo di agire sulla vita. E' chiaro che l'impiego della tecnologia merita una più puntuale attenzione circa le opportunità  e i rischi. Affascinati dalle nuove invenzioni e presi dalla cultura performante contemporanea, ognuno ricerca la soluzione del problema in fretta, nessuno vuole porsi domande o semplicemente le rinvia al domani, continuando a ritenere che non è mai troppo tardi.
Contattaci

Richiedi informazioni